Emiplegia Alternante

Tratto dal Bollettino di IFAHC
International Foundation For Alternating Hemiplegia of Childhood
Volume 6, Numero 2 - Novembre 2000

 

Approccio Molecolare alla Emiplegia Alternante
(AHC)

Relazione della dottoressa
Kathryn J. Swoboda
Giugno 2000

 

Sommario degli obiettivi iniziali

  • Costituire una banca internazionale di dati clinici dei pazienti AHC e delle loro famiglie.


  • Raccogliere campioni di DNA e stabilire linee cellulari permanenti su più pazienti possibili

  • Usare il DNA di una persona che presenta una frattura/ricombinazione tra due cromosomi per identificare il gene (o i geni) della AHC

 

Criteri per la diagnosi

  • Ricorrente emiplegia (debolezza o paralisi di un lato del corpo)

  • Insorgenza prima dei 18 mesi d’età

  • Altri segni: posture distoniche, corea, episodi tonici, problemi oculomotori, sudorazione anormale, sintomi relativi alla vescica o all’intestino, difficoltà relative al controllo della temperatura

  • Progressivi deficit neurologici

 

Prove di una causa genetica?

  • Gemelli omozigoti affetti

  • Molti membri di una stessa famiglia con AHC e una anomalia cromosomica

  • Occasionali famiglie con due bambini colpiti

  • Un bambino affetto da AHC con la madre affetta da emicrania emiplegica

  • Frequenza maggiore di mal di testa emicranici nelle famiglie?

 

Altre malattie genetiche che comunemente colpiscono un singolo bambino in una famiglia

  • Sindrome di Rubenstein-Taybi

  • Sindrome Williams

  • Queste e altre malattie sono dovute a neo-delezioni (perdita di materiale) su un singolo cromosoma

Indizi offerti dagli studi di neuroimmagini

  • Esami al cervello MRI e CT solitamente normali

  • Gli esami ai vasi sanguigni sono normali

  • Esami SPECT e PET sono spesso normali, ma in alcuni casi mostrano il flusso sanguigno o cambiamenti chimici simili a quelli riscontrati nei casi di emicrania.

 

Indizi offerti da studi di autopsia

  • E’ riportato solo un caso ben descritto: un bambino di 4 anni morto per difficoltà di respirazione

  • Fattori chiave: lesione focale nel talamo, perdita di cellule nervose nell’ippocampo

  • Il bisogno di ulteriori dati è rilevante

 

Indizi offerti da malattie simili:
Emicrania Emiplegica Familiare

  • Malattia autosomica dominante (trasmessa da un genitore affetto al figlio) con episodi di emiplegia, mal di testa emicranico

  • Alcuni pazienti hanno difficoltà crescenti per quanto riguarda l’equilibrio, la coordinazione, la memoria

  • Causata da mutamenti nel codice genetico per un gene codificante i canali del calcio

Banche di dati clinici e di DNA: rapporto di attività

Abbiamo spedito i kit per il DNA a 130 famiglie con bambini AHC: 91 famiglie hanno restituito i campioni

Abbiamo il DNA di 90 bambini affetti, dei loro genitori e di almeno un fratello sano, dove ciò è stato possibile, con linee cellulari permanenti di 60 bambini

Stiamo raccogliendo dati clinici e dati riguardanti l’età di insorgenza, EEG, MRI e studi metabolici. Disponiamo di minimi dati clini di circa 55 bambini.

Banca di dati clinici: rapporto di attività

La partecipazione include:

46 famiglie americane
24 famiglie francesi
5 famiglie canadesi
3 famiglie italiane
3 famiglie britanniche
3 famiglie ceche
1 famiglia dello Sri Lanka
1 famiglia olandese
1 famiglia della Nuova Zelanda
1 famiglia cilena
1 famiglia croata
1 famiglia messicana

 

Studi genetici: famiglia con traslocazione

Poiché tutti i membri di questa famiglia con AHC hanno la stessa anomalia cromosomica, il gene causa della malattia può essere situato dove i cromosomi “si sono rotti”

Obiettivo: “clonare” il punto di frattura della traslocazione (rompere il codice genetico al punto di localizzazione per scoprire quali geni si trovano nella regione).

 

Studi genetici: linee di fondo e rapporto di attività

Viene mostrata la foto di un cariotipo (cromosomi raccolti dal sangue e messi su una diapositiva) di una persona che presenta la traslocazione

Le frecce blu indicano i cromosomi 3; i cromosomi 9 sono evidenziati da una macchia giallastra al centro.