Raccolta Fondi a Napoli

Ho sempre pensato che per contribuire ad una causa non basta aprire il portafoglio, troppe sono le giuste cause e limitati i nostri portafogli, ho sempre pensato invece che bisogna contribuire con una parte delle nostre capacità ed organizzarle in modo costruttivo.

Non saprei dire come è nata l’idea di scrivere un libretto di ricette, e di servirmene per raccogliere fondi.

Il cibo e la sua preparazione sono nella vita quotidiana una gran parte del tempo che dedichiamo a noi e ai nostri cari. L’elemento socializzante che c’è nel preparare e nel mangiare insieme è fondamentale nella vita di tutti.

Oggi è invalsa la moda dettata dai grandi chef di proporre ricette elaborate, ingredienti e accoppiamenti più svariati, ho voluto contrappormi suggerendo una cucina semplice con pochi ingredienti, facilmente reperibili, procedimenti rapidi e sicuri.

Facile è stata la stesura, dettata dalla esperienza nell’istruire Stefania ad una sequenza di azioni finite e corrette, lei stessa si è entusiasmata e suggeriva sempre nuove golosità.

Più complessa è stata la corretta impaginazione e la scelta delle foto, in questa fase preziosissimo è stato il contributo della mia figlia maggiore Gabriella, una vera esperta, al cui confronto io sono con termine culinario una vera “scamorza”. Sempre con termine culinario, “dolcissimi e abbondanti” sono stati gli sponsor che con tanta generosità hanno contribuito alle spese di stampa.

Purtroppo un grave disguido tipografico non ha fatto uscire il libretto prima di Natale come era previsto.

Per questa esperienza che per Stefania e per me è stata esaltante, ringrazio tutti quelli che hanno collaborato e gli amici che lo acquisteranno.

Un affettuoso pensiero a tutti i bambini dell’associazione.

Wanda Pane Rinaldi


Per contribuire alla raccolta fondi, Wanda Pane Rinaldi e sua figlia Stefania, a Napoli, hanno avuto l’idea originale di pubblicare un libro di ricette il ricavato della cui vendita verrà interamente devoluto ad A.I.S.EA.

L’associazione ringrazia gli sponsor che, con le loro donazioni hanno abbondantemente coperto le spese di stampa del libro. Fra questi segnaliamo: Pastificio Garofalo (Gragnano, NA) F.ID.A. - Confcommercio (Napoli).

Grazie!